Il Matrimonio Invernale
Inserito il: 28-10-2015 - Autore: Photoweddingstudio
Siamo appena entrati nella stagione fredda e le ore di luce si sono ridotte, ma sembra che le rigide temperature tardino ad arrivare così, se avete pianificato di celebrare un matrimonio in novembre, questo clima gentile poterebbe tornarvi a favore. Anche se sposarsi con il freddo in verità ha il suo fascino.
Purtroppo c’è ancora chi pensa che sposarsi in inverno sia brutto e poco romantico… ebbene non è così, e con questo post proverò a farvi ricredere, perché tante sono le buon ragioni per scegliere di realizzare delle nozze in inverno. Io ne ho identificati cinque. Cinque temi che renderanno il vostro matrimonio invernale una cerimonia bella, romantica e anche elegante!
Cosa c’è infatti di più romantico di un camino acceso, dell’addormentarsi abbracciati sotto al piumone, della neve che scende, del baciarsi sotto il vischio e di una location particolare?! :)

Se state valutando di sposarvi con il freddo potete giocare con il tema “inverno”, introducendo ad esempio elementi come il ghiaccio, la neve, le candele e il muschio.
Altrimenti, se siete una coppia audace, perché non  sposarsi all’aperto protetti da una tensostruttura e riscaldati da funghi e bracieri?

Basta poco per rendere un matrimonio invernale bellissimo. Tra l’altro, sposarsi in questo periodo dell’anno, può diventare una soluzione anche economica perché ancora poco sfruttata.
Potrete anche sbizzarrirvi con i colori: freddi, caldi o neutri vanno bene tutti se ben accostati! E poi via libera al bianco, all’oro e all’argento che fanno subito festa 😉

Ecco quindi 5 buoni motivi che ho identificato per sposarsi in inverno. Cinque festività che potreste sfruttare per rendere unico, suggestivo e indimenticabile il vostro matrimonio invernale: Halloween, Natale, Capodanno, San Valentino e Carnevale.
Ma proseguiamo per gradi:
  1. Matrimonio invernale ad Halloween
    Per gli amanti del dark, del punk, del gothic etc, il periodo sicuramente più idoneo per convolare a nozze è quello di ottobre/novembre, complice la giornata di Halloween. Da prima festività riservata solo ai paesi anglosassoni, da diversi anni un “mai più senza” anche nella nostra tradizionale Italia.
    Non so voi ma se penso ad un matrimonio ad Halloween mi viene subito in mente il film di Tim Burton, “la sposa cadavere”: troppo bello! Perché quindi non utilizzarlo come tema di nozze a Halloween?
    Anche Avril Lavigne  ha seguito la sua anima punk e si è sposata con tanto di abito e bouquet total balck e cerimonia gotica. La cantante infatti ha più volte dichiarato la sua passione per lo stile gotico e in particolare per quello francese. Prendendo quindi ispirazione da lei, i colori che consiglio di utilizzare come fil rouge sono: il nero, appunto, il bordeaux, il viola, l’arancione, che richiama le zucche tipiche della festività e della stagionalità, e il rosso sangue delle rose. Per le coppie amanti del genere horror poi, i teschi, se ben dosati, daranno quel tocco in più e un sapore vittoriano e dandy alla cerimonia. Chiaramente le candele non possono mancare. Rigorosamente di pizzo, creeranno l’atmosfera giusta e renderanno l’ambiente accogliente per gli invitati.
     
  2. Matrimonio invernale a Natale
    Per gli sposi che scelgono un matrimonio invernale a Natale consiglio invece di orientarsi non  solo verso il colore bianco, ma di accostarvi dei toni in argento e oro.
    Natale significa anche rosso! Qualche dettaglio vermiglio nell’apparecchiatura, nell’allestimento o nel bouquet, accostato a qualche ramoscello di pino, darà immediatamente un’impressione calda e accogliente. Sposi eco-friendly? Potreste regalare – in sostituzione della tradizionale bomboniera – dei pini in miniatura da piantare e far crescere con amore, così  tutte le volte che i vostri ospiti li guarderanno ricorderanno questo giorno stupendo dove siete diventati marito e moglie.
    Oppure, per un regalo di sicura utilità, che simpatica idea quella di donare dei caldi guanti di lana!
    Il gran buffet dei dolcetti non potrà che essere arricchito da deliziose proposte tipiche del periodo, come il pandoro e il panettone, da intingere in un mare di cioccolato fuso; ma anche da biscottini dalle forme tipiche natalizie e decorati con i colori scelti per il matrimonio invernale.
    In inverno troverete anche una grande scelta per quanto riguarda la location del ricevimento. Potrete quindi osare perfino con hotel di lusso e dimore storiche, vista la grande disponibilità di date e prezzi più vantaggiosi. Un’ampia sala riscaldata dal fuoco del camino e illuminata da scenografici lampadari di cristallo, sarà una cornice ideale per il banchetto di nozze, che consiglio di allestire con composizioni di rose, biancospino, pungitopo, sempreverdi, rami di pino e abete decorati con nastri di tulle e argento. Il risultato finale sarà davvero suggestivo e bellissimo e in pendant con la festività.
    Per finire, delle pigne dipinte o delle decorazioni dell’albero, potranno trovare la giusta collocazione come divertenti segnaposto. Se poi si vuole stupire i propri invitati regalando qualcosa che duri per sempre, potreste scegliere – come cadeau di nozze – una palla di natale preziosa realizzata da un artigiano, oppure un oggetto in cristallo che richiami il ghiaccio o la neve.
    Infine, per confezionare il tutto a dovere e creare un ambiente intimo e romantico, accostate ai fiori (rose, tulipani, stelle di Natale) bacche rosse, candele e candelabri a profusione.
     
  3. Matrimonio invernale a Capodanno
    Quale modo migliore per augurarsi buon anno di un matrimonio invernale a Capodanno?!
    Un modo in cui le usanze matrimoniali si possono combinare a dovere con la notte dell’ultimo dell’anno, abbinando ad esempio il pungitopo al bouquet e il bacio davanti all’altare sotto al vischio.
    Qualche spunto di stile da annotare e da copiare: chiesa e location addobbate a tema “ora” o “data” con striscioni, palloncini e decorazioni floreali in bianco, oro e nero. Inoltre, se la tradizione vuole che la sposa indossi qualcosa di vecchio, di nuovo, di prestato, di regalato e di blu, la sposa del 31 dicembre dovrà aggiungere alla lista anche qualcosa di rosso.
    Come segnaposto potreste donare invece un bastoncino da accendere allo scoccare della mezzanotte o una wedding bag contenete tutto il necessario per i festeggiamenti: stelle filanti, coriandoli, cappellini e chi più ne ha più ne metta!
    Il brindisi e il taglio della torta nuziale dovranno avvenire rigorosamente a mezzanotte. In quel momento di trepidante attesa, si farà il conto alla rovescia – com’è di consueto – e si brinderà ad un roseo avvenire. Dopo mezzanotte il banchetto nuziale continuerà a suon di cotechino e lenticchie, come augurio per tanta fortuna e prosperità. Dall’happy hour del 31 dicembre, i festeggiamenti possono continuare fino alla colazione dell’indomani, sempre insieme, tra un ballo e l’altro, dal tramonto all’alba.
    E come bomboniera? Giusto per restare in tema, che ne dite di un calendario dove appuntare i buoni propositi per l’anno entrante?
     
  4. Matrimonio Invernale a San Valentino
    San Valentino è sicuramente il tema e il periodo più indicato per due innamorati che vogliono giurarsi amore in eterno! il colore che farà da fil rouge a tutto l’evento non potrà che essere il rosso. Se infatti il bianco è per eccellenza il colore delle nozze, il rosso è  sicuramente quello dell’amore… Ma è bene prestare attenzione alle tonalità da preferire: invece di focalizzarsi su una sola sfumatura di rosso, optate per un progetto che comprenda una palette di sfumature più ampia.
    Il cuore è la forma più ovvia e romantica che possa venire in mente per un matrimonio invernale a San Valentino, e la tentazione potrebbe essere quella di riempire di cuori tutta la cerimonia, al contrario un paio di palloncini giganti o un richiamo nel tableau (il pannello su cui sono esposti i nomi degli invitati e le distinzioni tra i tavoli per il ricevimento) saranno più che sufficienti.
    Se siete una coppia con un animo delicato e fanciullesco optate per dei rossi leggeri e appena accennati. Scegliete il rosso pomodoro abbinandolo ad altre tonalità, fino ad arrivare al rosa o al rosso ciliegia.
    Se siete invece una coppia teatrale, e preferite la solennità che suggerisce il colore, optate per  una gamma di tonalità che spazi dal rosso chiaro a quello più intenso.
    Il rosso sarà un dettaglio anche delle partecipazioni, del packaging delle bomboniere e dell’abito della sposa, come ad esempio le scarpe rosse o dei guantoni in tinta e anche il rossetto rosso (soprattutto se siete bionde!). Per lui invece sarà perfetto un fiore rosso come bottoniera o i calzini rossi che potrebbero essere indossati, oltre che dallo sposo, anche dai testimoni.
    In rosso sarà il bouquet e anche i petali lanciati dagli invitati agli sposi all’uscita della chiesa (o del comune) al posto del classico riso bianco. Potrete studiare insieme al catering anche un menù a tema con un dettaglio rosso per ogni piatto, ma consiglio di non eccedere nelle decorazioni, soprattutto a forma di cuore.
    Per quanto riguarda la confettata, una bella idea è quella di sostituirla o implementarla con un buffet di caramelle e tanta cioccolata (il tipo di dolciumi che per tradizione si regalano in questa festività). Se l’idea vi piace, data l’ampiezza delle possibilità, assicuratevi di fare la pianificazione del buffet di caramelle insieme alla pianificazione del pasto, dei posti e della scelta dei colori, optando per colori coordinati al tema. Se poi considererete vicino al buffet la predisposizione di sacchetti di carta da asporto, la riuscita del candy buffet sarà assicurata.
     
  5. Matrimonio invernale a Carnevale
    Febbraio è il mese del Carnevale quindi… perché non organizzare il vostro matrimonio invernale come una bella festa in maschera? Un tema senza dubbio molto adatto a coppie non proprio convenzionali! Le maschere poi stanno benissimo con diversi abiti da sposa, dai classici da ballo ma anche con abiti più moderni e sensuali. E se volete davvero osare, niente di meglio di un abito da sposa colorato! Per lo sposo qualcosa di un po’ retro, magari che ricordi gli abiti del periodo vittoriano o del settecento veneziano sarebbero perfetti.
    Se scegliete di sposarvi in chiesa, indossare una maschera durante la cerimonia risulterebbe inappropriato, potete quindi optare per qualcosa che in linea con lo spirito della festa come ad esempio un cappellino con la veletta o una decorazione con le piume.
    Se invece non volete limitare l’uso delle maschere alla sola festa, potreste scegliere di usare le maschere con la stecca – al posto o integrate – nel bouquet e nei centrotavola insieme alle piume. Ce ne sono di deliziose, molto eleganti e romantiche e fatte a mano da bravissimi artigiani.
    Un matrimonio a tema carnevalesco può essere perfetto per avere bellissime foto, a maggior ragione se viene celebrato a Venezia, che è per antonomasia la città dell’amore e del romanticismo, piombando sulla scena in sella a un fantastico motoscafo vintage o su una romantica gondola seguendo l’esempio di George Clooney e Amal Alamuddin!
     
Post letto: 528 volte

Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni vai su PrivacyCHIUDI